MACCHIE

 

La pelle "parla": racconta come stiamo, come mangiamo, come digeriamo, come respiriamo, quali predisposizioni abbiamo ereditato, quali virus, funghi, batteri, insetti abbiamo incontrato, quali traumi abbiamo subito. E' il nostro organo più esteso. Ha tanto da dirci. Per decifrare la pelle dei nostri bambini chiediamo aiuto al Pediatra.

 

Nevi, efelidi, macchie, chiazze, vescicole, foruncoli, punture d'insetto, esantemi....il Pediatra ci saprà dire di cosa si tratta in base alla visita e all'evoluzione della "lesione" cutanea. In alcuni casi sarà necessario consultare successivamente anche lo specialista Dermatologo.

 

Gli esantemi, nei bambini, sono frequenti. Sono manifestazione di malattie virali. Oltre a morbillo, scarlattina, rosolia, quarta, quinta, sesta malattia, varicella, mani-piedi-bocca, Kawasaki.....esistono un'infinità di esantemi "minori" in cui piccole macchie più o meno evidenti sono solamente spia di una infezione virale in corso, che coinvolge le vie respiratorie o gastrointestinali. Spesso non è necessario eseguire esami microbiologici specifici per conoscere il germe causale.

 

L'orticaria, assai capricciosa e fugace, mutante nel tempo, spesso negli adulti è correlata ad allergie. Nei bambini oltre che allergica più frequentemente può essere "parainfettiva", ossia di accompagnamento ad un'infezione virale intercorrente. Può essere gestita con antiistaminici a discrezione del Pediatra.

 

Le dermatiti sono spia di un fatto irritativo o allergico. Tutti i bambini, in particolar modo quelli soggetti a dermatiti, giovano di essere lavati con detergenti oleosi, non schiumogeni, non profumati, non colorati, senza troppi additivi. Anche la biancheria andrebbe lavata con detersivi ipoallergenici, delicati. Spesso non sono necessari disinfettanti nè ammorbidenti, che talora possono invece rivelarsi profondamente irritanti e insalubri. Anche le creme non dovrebbero essere profumate, colorate e ...addizionate! L'acqua è sempre meglio di salviette igientiche preimbevute. E i vestiti di lino e cotone colorati a tinte chiare senza stampe incollate sono da preferire. In quanto sono in commercio purtroppo capi di abbigliamento che con il calore del corpo possono non essere del tutto atossici.

 

 

© 2023 by Michelle Ryder. Proudly created with Wix.com