CRESCITA

 

Sono belli i bambini. Sono belli da bambini: poi crescono!

Si scherza. Ma la crescita è continua, impercettibile, ostinata, non lineare, straordinariamente dipendente sia dalla genetica sia dall'ambiente. Per ambiente intendiamo anche:

- la sana e corretta alimentazione

- l'adeguato numero di ore di sonno

- l'affetto ricevuto (fior di studi scientifici dimostrano quanto conti l'accudimento nella crescita psicofisica sana di un cucciolo di essere umano)

- la correttezza delle stimolazioni ricevute: sport, movimento, attività adeguate per l'età, riduzione al minimo indispensabile delle stimolazioni mediante device tecnologici, attività multisensoriali creative e non passive

La valutazione di crescita, ossia auxometrica, verrà compiuta periodicamente dal Pediatra (se non lo fa almeno secondo quanto suggerito dalle aziende sanitarie locali tirategli la giacchetta e pretendetelo!). Quando vi parlerà di centili di crescita NON prendete queste informazioni come definitive e qualitative. I centili costituiscono una valutazione statistica che ha senso valutare in maniera dinamica, nel tempo (ossia contano i rallentamenti e le accelerazioni, non le singole cifre!). Quindi non è MEGLIO avere un figlio al 3° o al 50° o al 97° centile. E' semplicemente meglio avere un figlio sano e sereno, che realizzi al meglio ciò per cui è geneticamente programmato, senza patemi.

(Leggetevi il nostro libro Neonato Istruzioni per l'Uso, se volete comprendere divertendovi!)

© 2023 by Michelle Ryder. Proudly created with Wix.com